STRAZIO A BORGO SAN MICHELE
La comunità piange Giuseppe

BORGO SAN MICHELE – Giuseppe Soviero, 12 anni ancora da compiere, era uscito di casa per giocare, ed invece ha inavvertitamente toccato la gomma del trattore di famiglia che per cause ancora in corso di accertamento, è scoppiata ferendolo mortalmente.  Saranno gli uomini della scientifica, coordinati dal sostituto procuratore Giuseppe Miliano, a dover chiarire le cause di quanto accaduto. Il bambino è stato travolto, colpito al braccio sinistro e al torace da un’anima in acciaio del pneumatico e sbalzato a circa tre metri dal luogo dove si trova il trattore. La morte è stata immediata, vani i soccorsi dei sanitari del 118 intervenuto anche con l’elicottero.

I fatti intorno all’ora di pranzo presso un fondo agricolo in strada Giulia. Il bambino era a pranzo con i genitori e appena finito, intorno alle 13,30, è uscito per giocare. E’ passato vicino al vecchio trattore di famiglia e la ruota è esplosa. Il forte rumore ha fatto accorrere i parenti, ma quando sono arrivati i soccorsi per il bambino non c’era già più nulla da fare. La salma è stata trasferita al cimitero di Latina a disposizione della magistratura. Sul caso è stato aperto un fascicolo contro ignoti, il trattore è stato sequestrato.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto