ASSESTAMENTO DI BILANCIO
Approvato quello del Comune di Latina


LATINA – Assestamento di bilancio al centro della discussione della seduta del Consiglio comunale. La maggioranza ha raggiunto alcuni obiettivi: come il finanzimento ulteriore ai servizi sociali e alle le opere di manutenzione di scuole strade e verde pubblico; e ancora rispettare linee di rigore per rientrare nel Patto di stabilità e cercare di sgravare le casse comunali per i prossimi anni di alcuni pesi finanziari.
In particolare, il milione 591mila euro derivato dal “ristoro” della ex centrale nucleare è stato destinato a spese per il verde pubblico (132.000 euro); realizzazione del “piano acustico” (85.000); realizzazione di piste ciclabili (200.000 euro); “Progetto Life” parco lineare (393.750); acquisto software per il collegamento informatico degli uffici tributi e urbanistica per la realizzazione dell’anagrafe tributaria (50.000); adibire il centro diurno per disabili “Le Tamerici” anche a centro notturno (50.000); Il milione e 900 mila euro arrivato dai risparmi di amministrazione degli anni precedenti, è stata destinata per finanziare spese che altrimenti avrebbero richiesto l’accensione di mutui.
– € 300.000,00 per la manutenzione straordinaria delle scuole;
– € 250.000,00 per la manutenzione straordinaria delle strade;
– € 658.000,00 per i marciapiedi e lavori connessi;
– € 150.000,00 per impianti di pubblica illuminazione;
– € 150.000,00 rifacimento della sala “De Pasquale” nel palazzo comunale.
Pr quanto riguarda, invece, l’avanzo di amministrazione, le somme sono state così destinate:
– € 250.000,00 mercato annonario coperto;
– € 360.000,00 ai servizi sociali;
– € 70.000,00 per la realizzazione del Servizio Civile per i giovani: per tre
mesi si darà la possibilità a 50 giovani al mese di poter effettuare un
servizio civile retribuito dal Comune;
– € 10.000,00 per la realizzazione degli “orti per anziani” in Q4/Q5;
– € 50.000,00 cofinanziamento del “Fondo rotativo antiusura” per famiglie
e piccole imprese.
Diverse altre attività sono state finanziate, tra cui il completamento del censimento degli immobili comunali.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto