DIMENSIONAMENTO BOCCIATO
La protesta del Manzoni

 

Il liceo Manzoni

LATINA – Si va verso il ricorso al Tar contro il piano di dimensionamento scolatico della Provincia di Latina. Le modifiche, che riducono le dirigenze scolastiche accorpando in istituti comprensivi le scuole (che avranno materna-elementare e media) sono state approvate prima dai singoli comuni, poi nel loro complesso dall’Ente di Via Costa (si è astenuto il Pd). Ma il Piano è avversato dai sindacati che denunciano tagli eccessivi con sacrifici superiori a quelli richiesti dal Ministero e soprattutto errori che riguardano casi specifici in cui – spiegano – il piano fallisce gli obiettivi che si pone, di ottimizzazione delle risorse.

Tra le voci che si levano,  a Latina, quella del professor Pietro Altobelli, Dirigente Scolastico del Liceo “Manzoni”, il liceo Musicale, Linguistico, delle Scienze Umane e Pedagogico. Oggi il dirigente ha ricevuto la stampa  per parlare di quella che chiama l’operazione di “smantellamento” attivata nei confronti del “Manzoni” in seno alla proposta di dimensionamento scolastico provinciale.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto