PONZA, APPALTI TRUCCATI
Tornano liberi ex sindaco e assessori

L'ex assessore Capone

Schiano, ex assessore alle politiche del mare Ponza

L'ex sindaco di Ponza, Pompeo Porzio

PONZA – Tornano in libertà per decorrenza dei termini il sindaco di Ponza, Pompeo Porzio e gli assessori Schiano, Capone e Pesce arrestati il 17 settembre scorso nell’ambito dell’inchiesta sugli appalti pilotati sull’isola pontina. Per i quattro era stata in un primo tempo disposta la custodia cautelare in carcere, poi il Riesame aveva concesso i domiciliari. Da oggi sono liberi.

Ieri mattina, intanto,  è stata avviata la discussione sul ricorso persentato dal pm Olimpia Monaco titolare dell’inchiesta che chiede il riconoscimento dell’associazione per delinquere per tutti gli indagati. La discussione proseguirà il 15 novembre dopo la richiesta di termini del collegio difensivo che vuole analizzare il nuovo materiale probatorio, che il pm ha presentato. Si tratta di un faldone di circa 800 pagine.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto