ROGO ALLA BUSSOLA
Certo il dolo. Danni per un milione

L'ingresso della Bussola

CIRCEO – E’ doloso il rogo che ha distrutto nella notte di ieri la nota discoteca «La Bussola» di San Felice Circeo, che si trova sul lungomare e che per quasi cinquant’anni è stata una delle attrazioni estive della nota località balneare.

Le fiamme sono divampate intorno all’una della scorsa notte. Le operazioni di spegnimento sono durate circa tre ore,  l’incendio ha distrutto gran parte del locale, ma non l’area destinata alla ristorazione.  I danni sono stimati in poco meno di un milione di euro. Sono in corso le indagini dei carabinieri per risalire alle cause dell’incendio.

L’ipotesi piu« probabile è che si sia trattato di un’azione dolosa, secondo quanto accertato da un sopralluogo le porte del locale erano state forzate. La Bussola è di prorietà del “Siriano”, Hassan Bouzan un uomo di 47 anni, da tempo residente a Terracina, coinvolto nell’inchiesta Damasco.  

La discoteca venne inaugurata nel 1963 in onore alla più celebre ‘Bussolà di Viareggio, dove esordì Mina. La stessa cantante si esibì nella serata inaugurale facendo registrare il tutto esaurito.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto