SEQUESTRI PATRIMONIALI
Colpiti Matteo Baldascini ed Enzo Antonelli

LATINA – il Tribunale di Latina ha deciso di applicare la sorveglianza speciale, con obbligo di soggiorno per tre anni nei confronti di Enzo ANTONELLI, fondano, quarantotto anni, considerato ambienti legato ad ambienti malavitosi del casertano. Confermata anche la confisca dei suoi beni immobili, frutto di un accumulo illecito per un ammontare di 600 mila euro. Antonelli è ricordato per l’operazione “Volturno”, che aveva decapitato un’associazione per delinquere finalizzata all’importazione, detenzione e spaccio di stupefacenti. Il 48enne è attualmete in carcere, ed è stato ritenuto dai giudici socialmente pericoloso, anche per lo stretto legame “operativo” con ambienti criminali. Elevata anche una multa di 3 mila euro.

Sequestro anticipato anche per Matteo Baldascini, 53enne pregiudicato di Casal di Principe, da anni residente a Borgo Carso. Baldascini risulta essere affiliato al clan dei “Casalesi” e nel 2004 è stato arrestato dai carabinieri di Caserta per il reato di “Associazione per delinquere di stampo camorristico”. La Sezione della Divisione Anticrimine ha chiesto il congelamento delle disponibilità del Baldascini e i beni sequestrati ammontano a circa un milione di euro.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto