VILLAGGIO DELLA LEGALITA’
Ennesimo sabotaggio

BORGO MONTELLO – Ennesimo sabotaggio ai danni del Villaggio della Legalità di Borgo Sabotino. Oggi era in programma la proiezione del documentario La Quinta Mafia prodotto da Libera, ma per impedire lo svolgimento delle attività, la scorsa notte sono state rubate le due pompe idrauliche che forniscono di acqua la struttura. Poche ore prima erano stati sottratti i rubinetti delle fontane che si trovano nel campo. Vista la posizione delle pompe idrauliche non era facile trovarle soprattutto al buio. Erano state sostituite dai tecnici del Comune di Latina ad agosto dopo i danneggiamenti subiti da ignoti. Le pompe idrauliche sono state smontate e portate via. “Appare singolare – dice Antonio Turri, responsabile Libera Latina e Lazio – che certi episodi si verifichino puntualmente in occasione della la proiezione del documentario La Quinta Mafia che racconta le mafie nel Lazio e denuncia le ecomafie di Borgo Montello. L’ennesimo attacco al Villaggio della Legalità, una chiara sfida alle istituzioni e ai cittadini responsabili di questa terra. Solo tre giorni fa, il villaggio aveva ospitato la seduta straordinaria della Commissione regionale sicurezza e legalità.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto