VIOLENZA SULLE DONNE
Forte: “Lavoriamo al Piano contro lo stalking”

Foto E Zanini

LAZIO – In occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, la presidente della Regione LazioRenata Polverini, la fondatrice del centro So.Spe, suor Paola, e l’assessore regionale alle Politiche sociali, Aldo Forte, hanno presentato alle associazioni del settore il gruppo di lavoro impegnato nell’elaborazione del primo piano regionale Triennale contro la violenza di genere dello stalking. la strategia del gruppo di lavoro è quella di creare una rete regionale per contrastare e prevenire il fenomeno attraverso azioni mirate rivolte alle 5 province. La parola d’ordine è “fare rete”. Per la stesura del piano i fondi per il 2011 ammontano a 700mila euro mentre per il 2012 e 2013 sono previsti fondi da 400mila euro l’anno. Tra le azioni: istituzione di un numero verde regionale, promozione di percorsi di informazione e formazione, realizzazione di iniziative nel campo della prevenzione, della comunicazione e sensibilizzazione, promozione di iniziative finalizzate al potenziamento dei servizi antiviolenza e di strutture specializzate oltre all’assistenza e integrazione sociale delle vittime, introduzione di strumenti per il monitoraggio dei fenomeni e la creazione di un coordinamento della rete regionale attraverso attività di networking.

“Oggi in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne ci sembrava giusto condividere con voi un progetto importante – ha detto Polverini, parlando con le volontarie e volontari presenti al centro So.Spe – Lavoriamo, infatti, non soltanto sull’emergenza ma sulla prospettiva di progetti condivisi, in un’ottica istituzionale, sapendo di poter contare su strumenti propri della Regione che danno risposte sostenibili nel tempo, avvalendoci dell’esperienza di persone come voi. Noi possiamo mettere il nostro impegno, le risorse ma l’esperienza delle persone che vivono sulla loro pelle queste situazioni, per noi e’ preziosa e per questo tutte le strategie che mettiamo in campo sono frutto di condivisione. Sugli obiettivi che vogliamo raggiungere, come questo piano, coinvolgiamo tutti i soggetti interessati e tracciamo così una strada, un percorso. Oggi nasce un gruppo lavoro con persone la cui esperienza sara’ preziosa”.

“La nostra azione passa anche per un processo di rinserimento sociale e  lavorativo – ha spiegato Suor Paola – Le ragazze e le donne a cui diamo aiuto escono dai nostri centri solo quando troviamo un appartamento ed un lavoro perché accoglierle per poi rimetterle in strada non e’ la nostra missione. Con tutte le associazioni che oggi sono presenti possiamo fare rete, unirci, anche e soprattutto per sostenere le istituzioni nel loro lavoro”. “Il piano triennale che andremo a realizzare – ha spiegato l’assessore Forte – e’ strategico e cambia il passo rispetto al passato. Non saranno interventi a  goccia ne un piano calo dall’alto ma sarà frutto di un percorso condiviso con le associazioni. Potevano celebrare questa giornata e presentare il gruppo di lavoro con una testimonial famosa, ma non abbiamo chiamato personaggi ed abbiamo scelto di organizzare qui questo incontro perché questo centro, le associazioni ed i tanti volontari e volontarie presenti, danno risposte ed aiuti concreti tutti i giorni”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto