COSTA CROCIERE AFFONDATA 4
Il racconto di Amleto Pane
Sulla nave anche Manuela Zanier

LATINA – C’era anche la cantante Manuela Zanier nel folto gruppo di pontini che si trovava sulla nave Costa Crociere “Concordia” affondata a meno di un miglio dall’Isola del Giglio la scorsa notte.

Oltre a Manuela Zanier che lavora per Costa Crociere, anche Veronika Cutonilli in arte Nikasoul, il fotografo dei night, Amleto Pane di Latina, Nando Milano e sua moglie, Giorgio Del Monte, entrambi dipendenti di una emeittente televisiva locale, Rosanna Olleia di Terracina, una vigilessa, Antonietta Simboli, in viaggio con la madre di 70 anni e il figlio di Aprilia e una ragazza di Fondi.
Sembrava il Titanic ha raccontato Amleto Pane al microfono di Antonio Bertizzolo

audioamleto pane]

“Siamo partiti in cento ieri sera da Civitavecchia –ha raccontato Eloise – e molti provengono dalla nostra provincia. “E’ stato terribile”

È stato allucinante. Nessuno ci diceva nulla e il personale straniero urlava per il panico tra di loro. Abbiamo preso da soli i giubbotti salvagente rompendo le vetrine nei corridoi. E siccome erano pochi ce li rubavamo tra noi». E’ la testimonianza di Antonietta Simboli, di Aprilia.

GUARDA ANCHE LE ALTRE NOTIZIE PUBBLICATE SUL NOSTRO SITO E LE INTERVISTE

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto