COSTA CROCIERE NAUFRAGATA
L’odissea di due pontini a bordo
Il racconto di Nikasoul

LATINA – Due pontini erano a bordo della nave naufragata nella notte dopo essersi incagliata al largo dell’isola del Giglio. Sono  la cantante Veronika Cutonilli in arte Nikasoul,  che avrebbe dovuto partecipare insieme ad altre duecento persone arrivate da tutta Italia al corso che prepara il programma Professione Lookmaker condotto da Francesca Rettondini. Sulla nave  anche il fotografo di Latina, Amleto Pane.

La notte per Veronika (nella foto accanto con Francesca Rettondini e il giornalista del Messaggero, Aldo De Luca) si è trasformata subito in un’odissea. Al telefono contattando i familiari a Latina ha raccontano che si trovava in sala ristorante quando si è sentito un forte rumore e la nave ha cominciato a inclinarsi su un fianco. Immediatamente è stato disposto che tutti i passeggeri indossassero i giubotti di salavataggio.

La foto scattata da Veronika mentre la nave affonda

Veronika ha descritto scene di panico: “Sembra il Titanic”,  ha raccontato ai familiari descrivendo la grossa nave da crociera inclinata su un fianco e poi i soccorsi che ha anche ripreso con il cellulare. «Eravamo a cena ieri sera quando ha cominciato a tremare tutto, la luce è andata via e la gente ha cominciato a gridare aiuto. Un’ora dopo è suonata la sirena ed è stato dato l’ordine di evacuazione. Siamo andati alle scialuppe, ma non tutte andavano in acqua, alcune sono cadute sui ponti e c’è chi è rimasto ferito o contuso» hanno raccontato due compagne di corso di Veronika, Ilaria, 23 anni di Roma, e Safa 22 anni di Perugia.

Quello che è accaduto più tardi è ormai noto:  3 le persone morte e 14 i feriti nell’incidente secondo l’ultimo bilancio ufficiale reso dal prefetto di Grosseto Giuseppe Linardi. Migliaia di passeggeri  sono stati tratti in salvo o soccorsi da «strutture pubbliche», altri passeggeri, tra cui quelli che si sono buttati in mare, sono stati aiutati dalla popolazione locale. Linardi aggiunge che in circa 1.500 stanno arrivando o sono arrivate a Porto S.Stefano, trasportate con tre navi.

I MESSAGGI SU FACEBOOK:  Tanti i messaggi arrivati dagli amici a Veronika sulla sua pagina Facebook nella quale la cantante ha postato alcuni messaggi per raccontare la sua odissea: “Sono sotto shock”, racconta.

IL POST – PER LA PRIMA VOLTA NELLA MIA VITA HO CREDUTO DI MORIRE!!!! PARTITA PER LAVORO SULLA CROCIERA COSTA, LA NAVE “CONCORDIA” È AFFONDATA,!!!!!!! UNA DELLE COMPAGNIE ITALIANE DI NAVIGAZIONE PIU PRESTIGIOSE DOVREBBE AVERE PIU “OCCHIO” NELL’ASSUMERE I PROPRI COMANDANTI. L’URTO CHE HA APERTO LA FALLA NELLO SCAFO DELLA NAVE, SI È AVVERTITO CHIARAMENTE.. PIATTI A TERRA, TAVOLINI SOTTO SOPRA, IL PANICO VERO DELLA GENTE E LA NAVE CHE HA INIZIATO AD INCLINARSI E NEL GIRO DI DUE ORE É AFFONDATA. L’ERRORE UMANO È LAMPANTE!!!!!!!!! ORA 4700 PERSONE SULL’ISOLA DEL GIGLIO ALL’ADDIACCIO!!!! — presso Isola Del Giglio.

QUESTA E’ LA FOTO CHE E’ STATA FATTA QUESTA MATTINA!!!!! VI RENDETE CONTO??? SIAMO A CIRCA 40 MORTI!!!

APERTA L’INCHIESTA- È già stata avviata un’inchiesta amministrativa sulle cause dell’incidente in mare che ha coinvolto la Costa Concordia e anche sul soccorso ai passeggeri da parte dell’equipaggio. Lo rende noto la capitaneria di porto di Livorno, che sta coordinando le operazioni in mare in soccorso alla nave. Già acquisiti tracciati e orari.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto