CRISI ECONOMICA
Il Pd presenta un pacchetto di proposte per sostenere le imprese

LATINA – “Non ci sono misure per sostenere gli artigiani ed imprese per creare lavoro, non ci sono iniziative per promuovere economia creativa a partire dalla cultura e dalla valorizzazione turistica ed ambientale, non ci sono provvedimenti per tagliare la burocrazia e rendere efficiente la macchina comunale, obsoleta e di ostacolo ai cittadini e alle aziende”.
E’ quanto afferma in una nota il Partito Democratiche ha deciso di presentare un pacchetto di proposte per sostenere le imprese, per favorire l’occupazione e per ricavare risorse da destinare ai servizi sociali, in aiuto alle persone e alle famiglie.
“L’amministrazione comunale è impantanata su Latina Ambiente ed ai suoi problemi di gestione, lentissima nel procedere nell’azione di governo che si cerca di camuffare con il supporto comunicativo spacciando per provvedimenti forti atti che dovevano essere licenziati già da anni e che non sono espressione del nuovo governo cittadino, come la delibera quadro dell’edilizia residenziale pubblica, per cui ci è voluto un anno dalle elezioni, mentre l’apertura dei cantieri è ancora molto lontana.
Così la variante della Mare – Monti, è stata presentata come una scelta qualificante della nuova Giunta quando in realtà il finanziamento è stato disposto dalla Giunta regionale di centrosinistra nel 2005 su iniziativa dei Consiglieri regionali del Partito Democratico.
Intanto, è tutto fermo per l’attivazione dello Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), nonostante la proposta del Partito Democratico approvata all’unanimità in Consiglio Comunale per il suo potenziamento entro dicembre 2011.
Nulla è stato fatto per il piano energetico comunale, per il piano della mobilità, per la pianificazione urbanistica generale e per la programmazione di una politica culturale adeguata.
Si naviga a vista, tranne che per la privatizzazione delle cultura, dei servizi comunali, dei sevizi sociali, dei servizi alla persona e dello sport.
Il Partito Democratico per senso di responsabilità verso i cittadini colpiti dalla crisi, aggravata dall’inerzia dell’attuale governo cittadino e dall’immobilismo degli anni passati, vuole tuttavia promuovere un confronto costruttivo con il Sindaco e la maggioranza per sfidarli sul terreno delle proposte in settori strategici come lo sviluppo e l’occupazione, la sburocratizzazione e la digitalizzazione della macchina amministrativa, sull’economia verde, sulla valorizzazione ambientale e del mare, sulla cultura e lo sport, sui servizi sociali e sulla vivibilità dei quartieri.
Il Partito Democratico comunale presenterà nei prossimi giorni il programma d’iniziative che partirà da sabato 28 aprile con un’incontro di artigiani e imprese per un confronto sul pacchetto di misure anticrisi che il partito comunale sta mettendo a punto in collaborazione con il Vice Capogruppo alla Regione Lazio Claudio Moscardelli, intervenuto nel dibattito in Consiglio Regionale di mercoledì scorso sulla crisi economica, per illustrare le proposte del PD a livello regionale.
Credito, burocrazia, ricerca, innovazione e sviluppo, investimenti, economia verde e economia creativa sono i punti qualificanti su cui presenteremo le nostre proposte per sostenere il nostro sistema di imprese.”

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto