TRAFFICO DI COCAINA NEL SUD PONTINO
Nove arresti e 43 indagati in un blitz dei Carabinieri
Audio e foto

Al centro il colonnello De Chiara, a destra il comandante Puppin

FONDI – Nove arresti e 43 indagati: è il bilancio dell’operazione “XXI secolo” condotta dai carabinieri del comando provinciale di Latina contro il narcotraffico e scattata questa mattina, alle prime luci dell’alba, a Fondi e in altre città pontine e del centro sud Italia. I militari, diretti dal colonnello Giovanni De Chiara, hanno eseguito nove ordinanze di custodia cautelare su provvedimento del gip del Tribunale di Latina, Nicola Iansiti. L’inchiesta, di cui è titolare il sostituto procuratore Giuseppe Miliano che ha richiesto le misure cautelari, è partita nel 2009 dopo il sequestro a Fondi di circa 1,2 kg di cocaina purissima e l’arresto di due giovani incensurati del posto, accusati di trafficare droga.

Gli arrestati (clicca per ingrandire)

Le  indagini, che si sono avvalse di intercettazioni telefoniche di una cinquantina di utenze intestate fittiziamente a cittadini rumeni, hanno accertato che i trafficanti si rifornivano di cocaina e hashish in Campania, portavano la droga a Fondi per poi smerciarla nel sud pontino e sul litorale fino ad Anzio. Gli arrestati sono originari di Aprilia, Terracina, Gaeta e Fondi, di Giugliano di Napoli, Catanzaro, Castrovillari. Alcuni sono stati individuati come personaggi di spicco dell’attività di traffico e spaccio, altri venivano impiegati come corrieri o mediatori. Sono tutti accusati di concorso di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Gli investigatori hanno inoltre appurato il coinvolgimento di più sodalizi attivi nella provincia di Latina e in stretto contatto con la criminalità organizzata campana e calabrese. Grazie all’individuazione dei corrieri sono stati identificati vari personaggi appartenenti a più gruppi criminali, coinvolti in un consistente traffico di hascisc, e individuate le piazze campane da cui partiva la droga (Giugliano in Campania e Torre Annunziata) e quelle di arrivo nel Lazio (le province di Latina e Roma).

«L’area di Fondi si conferma crocevia strategico per traffici illeciti, primo fra tutti lo spaccio di sostanze stupefacenti» ha sottolineato il comandante provinciale dei carabinieri di Latina Giovanni De Chiara presentando l’operazione nella caserma Cimarrusti del capoluogo pontino.

ASCOLTA DANIELE PUPPIN, comandante della compagnia di Gaeta: audiopuppin]

Ascolta da mobile

Le misure emesse a carico di 9 indagati sono 8 in carcere e una ai domiciliari. Gli arrestati:

1. PIERPAOLO SPAGNOLO, 34enne formiano residente a Fondi, pluripregiudicato.

2. LUCA CAPORICCIO, 37enne originario di Terracina, domiciliato a Fondi, gravato da numerosi precedenti di polizia, sottoposto agli arresti domiciliari.

3. BIAGIO CHIANESE, 40 anni, vigile del fuoco campano, residente a Terracina, detenuto in carcere a Catanzaro

4. IDA PIROZZI , 38enne di origine campana, moglie cdi Chianese, detenuta in carcere a Castrovillari (CS)

5. ANIELLO PRISCO, 41enne campano domiciliato a Mugnano di Napoli.

6.  NINO MONTENERO, 56enne di origine campana, da anni residente ad Aprilia, pluripregiudicato

7. DAVIDE FALOVO, 40enne, operaio terracinese, pregiudicato

8. DOMENICO RIZZA, 56enne calabrese, detenuto in carcere a Catanzaro;

9. Agli arresti domiciliari, CLAUDIO CAPORICCIO, 23 anni, operaio di Fondi con precedenti.

 

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto