ATTESO A LATINA IL MINI-CICLONE LUCY
Nubifragi al Circeo, 100mm di pioggia sulle coste

LATINA –  Nubifragi su San Felice Circeo e la zona pontina, nelle prossime ore, sarà la più colpita nel Lazio dal mini-ciclone Lucy che si è fomrato in Sardegna e ora si sta spostando sulle coste tirreniche. Problemi potrebbero riguardare  i collegamenti da e per le Isole Pontine, mentre nel Golfo di Gaeta le navi che scaricano petrolio sono state fatte allontanare dalla costa e le operazioni di sbarco del carburante rinviate a lunedì, tempo permettendo.

Per il caldo bisognerà aspettare il ponte del 25 aprile. Antonio Sanò, esperto de ‘ilmeteo.it’ sottolinea che “i minicicloni mediterranei sono responsabili di ondate di maltempo persistenti infatti. Si verificano alcune volte all’anno e secondo l’esperto, i temporali scaricheranno fino a 100mm di pioggia sulle coste del Lazio.  Sul Lazio, dove e’ atteso un rapido peggioramento nelle prossime ore. La zona piu’ colpita sara’ la provincia di Latina”.

‘’L’afflusso sul nord Africa di aria fredda con elevata vorticità a quote elevate, ha favorito lo sviluppo e l’ingresso di un ciclone extratropicale sul Tirreno Merdionale’’ spiegano Gianni Messeri e Alfonso Crisci, ricercatori dell’Ibimet CNR di Firenze. ‘’Questa aria fredda in quota – spiegano – assieme a masse di aria molto umida e mite presenti nei bassi strati vicino al suolo sta favorendo una marcata instabilità atmosferica sull’Italia meridionale e in particolare sulle due isole maggiori, dove saranno possibili temporali di forte intensità (cumulati localmente superiori ai 100-130 mm in 24 ore) uniti a forti venti, con raffiche fino a 80-90 km/h. Alcuni fenomeni temporaleschi più intensi potrebbero essere accompagnati da violente grandinate. La situazione resta da monitorare’’.
Il video proposto dal LaMMA (consorzio tra CNR e Regione Toscana) attraverso un’animazione di immagini satellitari MSG MET9 mostra la dinamica di formazione del ciclone sul Mar Tirreno.  Guarda come avanza il ciclone ‘Lucy’ (Video AVI da scaricare)

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto