RAPPORTO UIL SULLA CIG
Garullo: “In un anno +60%”

LATINA – La UIL di Latina presenta il rapporto mensile sull’andamento della cassa integrazione e sugli occupati in provincia di Latina, uno degli indicatori dello stato dell’economia a livello locale.

 “I dati elaborati dalla UIL relativamente alla provincia di Latina per il mese di marzo 2012 – dichiara Luigi Garullo Segretario Generale UIL Latina – confermano per il mese di marzo sostanzialmente la situazione del mese precedente. Nello specifico le ore di cassa integrazione guadagni utilizzate nel mese di marzo in provincia di Latina sono state pari a 691.600 contro le 716.000 del mese precedente, con un leggero calo del 7,6%”.

E” la conferma di un quadro ancora decisamente difficile in un contesto di incertezza del sistema economico provinciale. “Nel dettaglio rileviamo una diminuzione di ore significativa nel settore industriale, mentre peggiora in maniera decisa il settore edilizia che passa da 11.480 ore di febbraio alle oltre 152.000 di marzo, critica anche la situazione nel settore artigiano dove le ore di cassa balzano da 1.440 ad oltre 18.000 , mentre è ancora elevato il numero di lavoratori in cassa integrazione a marzo, che si attestano sempre sopra la soglia dei 4.000”.

Sottolinea la difficoltà del momento anche il paragone con i dati dello scorso anno: “A marzo di un anno fa le ore di CIG complessivamente utilizzate, erano decisamente meno, esattamente 395.747, contro le 691.600 di marzo 2012, un aumento di oltre il 60%, questo la dice lunga – conclude Garullo – su quanto l’uscita dalla crisi sia ancora lontana”.

LEGGI PDF39rapporto2012cig

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto