TERREMOTI, SOPRALLUOGO DEI TECNICI
I geologi visitano il pozzo a Pantani D’Inferno

LATINA – E’ stato trovato il pozzo che i geologi potrebbero utilizzare per studiare meglio il fenomeno terremoti a Latina. Il sopralluogo, tenutosi questa mattina, ha dato esito positivo.

Dopo la recente seduta straordinaria del Consiglio comunale che ha illustrato dal punto di vista tecnico-scientifico la situazione in relazione alle scosse telluriche verificatesi sul territorio comunale, sono tornati a Latina oggi gli esperti di terremoti. Il direttore nazionale del Centro Terremoti, che dipende dal Centro nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Giulio Selvaggi e i geologi della Regione Lazio, Antonio Colombi e Fabio Meloni, responsabili dell’Ufficio Geologico e Sismico della Regione, il presidente del Consorzio industriale Roma-Latina, Luigi Torelli, sono stati ricevuti in Comune dal Sindaco Giovanni Di Giorgi e hanno poi svolto un sopralluogo nella zona dei Pantani d’Inferno per una verifica tecnica su alcuni pozzi di proprietà del Consorzio industriale. Proprio in quest’area, infatti, è stata individuata una cavità che permetterà ai geologi di sondare in profondità il terreno (siamo nei pressi della zona indivuata più volte come epicentro) e studiare quello che sta accadendo nel sottosuolo di Latina.

I rilievi tecnici continueranno nella giornata di giovedì. Se tutto proseguirà senza intoppi, presto Latina potrebbe avere una sua stazione di rilevazione, con un sismografo installato nella zona prescelta.

Questo percorso – sottolinea il presidente del Consiglio Nicola Calandrini – serve non a rassicurare, non ad allarmare, ma ad informare in modo scientifico la comunità di cosa sta accadendo nel territorio”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto