“COSTITUZIONE E LEGALITA'”
In Tribunale premiate sei scuole
Audio

LATINA – Si è svolta  nell’aula della Corte d’Assise del Tribunale di Latina la cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso per le scuole della provincia di Latina sul tema “Costituzione e legalità”, organizzato in collaborazione dall’Associazione Nazionale Magistrati di Latina, in persona del suo ex presidente dottoressa Raffaella Falcione e del Dott. De Robbio attuale presidente dell’ANM , dall’Istituto di Scienze Umane e sociali di Latina (ISUS) in persona della presidente prof Sparta Tosti, coadiuvata dalla prof Cristina Rossetti di Latina vero motore pulsante dell’iniziativa insieme alla dottoressa Falcione, dall’UST di Latina in persona della dottoressa Graziella Cannella e della professoressa Rosanna Canali. Hanno partecipato all’iniziativa anche la dottoressa Coccoluto e la dottoressa D’Elia procurator e aggiunto. Alla manifestazione erano presenti circa centocinquanta studenti delle scolaresche vincitrici di ogni ordine e grado: la scuola primaria di Sezze, la scuola secondaria di primo grado “A. Volta” di Latina; le scuole secondarie di secondo grado di Latina “E. Majorana” e “Salvemini” ed il Liceo “L.B. Alberti” di Minturno, accompagnati dagli insegnanti che hanno coordinato i lavori degli alunni e dai dirgenti scolastici. Scopo del concorso sviluppare nei ragazzi la capacità di una lettura critica della costituzione, ricercandone le origini e sviluppando la tematica della legalità nel nostro a Paese.
Ascolta l’intervista a De Robbio di Antonio Bertizzolo
audiode robbio]
I lavori premiati sono esempi di “buona scuola”, in cui gli studenti vengono invogliati ad esprimere la loro creatività, esponendo in modo originale quanto appreso e comunicando in questo modo le loro riflessioni sulla cultura della legalità ed il senso delle regole. Sono stati premiat i i lavori degli studenti in linea con lo spirito del concorso e presentati in una forma che, per originalità e chiarezza, è rispondente alle modalità di comunicazione dei giovani. Il concorso è sicuramente riuscito nell’intento voluto cioè quello di divulgare la conoscenza della Costituzione e diffondere tra i giovani la cultura della legalità. I ragazzi che hanno realizzato i lavori insieme ai docenti coordinatori dei lavori hanno ricevuto in premio buoni acquisto per libri sulla tematica della legalità, messi a disposizione dall’ANM. Nel corso dell’anno scolastico i magistrati presenti all’iniziativa hanno effettuato interventi nelle scuole superiori della provincia di Latina a cui ha dato il suo contributo anche la dottoressa De Renzi (storica)
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto