GIAL
Approvato il decreto per il secondo anno di cassa

La sede della Gial di Borgo San Michele

LATINA – E’ stato approvato il decreto per la cassa integrazione straordinaria per tutto l’anno 2012 ai lavoratori della Gial di Borgo San Michele. I lavoratori erano in attesa da cinque mesi dopo la firma dell’accordo sindacale del 29 dicembre 2011 e hanno piu’ volte sollecitato il Ministero del Lavoro, ma la verifica fatta dall’Ispettorato del Lavoro di Latina sui requisiti per il secondo anno, ha richiesto tempi a dir poco lunghi. I lavoratori senza anticipo hanno affrontato  5 mesi senza sostegno economico ed ora la determina permetterà all’inps di erogare i 5 mesi arretrati. Il calvario dei lavoratori Gial dura ormai dal 2010, quando l’imprenditore Ingino decide di chiudere il sito storico di San Michele lasciando a casa 30 lavoratori e 70 lavoratrici stagionali, queste ultime senza ammortizzatori sociali.

“I solleciti sindacali fatti in questi mesi hanno permesso di arrivare alla determina – dice il Segretario Provinciale Ugl Agroalimentare Marco Nazianzeno – ma l’amarezza della perdita di un posto di lavoro non si compensa certo con l’assegno inps. Ci auguriamo che ora il pagamento mensile della  cigs diventi regolare. Auspichiamo che per il 2013 oltre agli ammortizzatori sociali, ci possano essere progetti di reindustrializzazione sul sito.”

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto