LEGALITA’ AMBIENTALE
Ancora troppo amianto nei siti industriali
Legambiente presenta il dossier

Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio

LAZIO – Nel Lazio sono presenti tra le 360 mila e le 700 mila tonnellate di tetti e coperture in pericoloso cemento-amianto. È questo il dato più eclatante del dossier presentato questa mattina da Legambiente a conclusione della “Campagna di Educazione e Sensibilizzazione alla Legalità Ambientale” che ha coinvolto 1.500 studenti in 15 scuole medie e superiori della regione.
Secondo le analisi del Centro regionale amianto della ASL di Viterbo, si tratta di una enorme superficie tra i 27,7 e i 53,9 milioni di metri quadri, alla quale si aggiunge la presenza di oltre un milione di tonnellate di materiali contenenti amianto ancora in uso, negli ambienti di vita e di lavoro, certamente legati ai 572 casi accertati di mesotelioma. 1.304 siti, dei quali 53 si trovano in provincia di Latina.
“A vent’anni dalla legge che impedisce l’estrazione e l’utilizzo dell’amianto c’é ancora tanto da fare – afferma Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio – va conclusa la mappatura delle strutture in amianto e avviate le bonifiche, approvando anche una specifica norma regionale e favorendo la sostituzione delle coperture con tetti fotovoltaici per fermare quella che è una strage silenziosa”

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto