PROVINCIA HI – TECH
Visari: “Registriamo il consiglio, ci sono gli strumenti per farlo”

LATINA – Dopo l’introduzione del voto elettronico la Provincia di Latina si avvia ad essere uno degli enti più tecnologici di questo paese. Per un Consiglio di 30 membri, che con una riforma recente sarebbe diventato di 12, ma con l’ultima riforma Monti è diventato di 10 membri, abbiamo: 2 maxischermi che proiettano slide, notizie, immagini e video, 3 telecamere con una vera e propria regia, sistema di voto elettronico, servizio di stenografia, maxischermo posizionato in sala stampa con sistema audio. Tutto questo, di cui non capiamo fino in fondo l’importanza e l’utilità, ha avuto la conseguenza di interdire alla stampa locale la presenza assidua all’interno dell’emiciclo. Il vero motivo? Semplicemente che apparivano fastidiose foto e commenti riguardanti atteggiamenti, smorfie incontrollate o intemperanze mal gestite. Risultato: meglio tenere il più lontano possibile stampa e pubblico e fornire solo le immagini e le espressioni istituzionalmente accettabili.

Dall’altra parte tutta questa tecnologia offre un vantaggio, ovvero, un sistema di registrazione audio e video perfettamente confezionato che oggi è completamente inutilizzato. Tutte queste immagini sarebbero già pronte per una trasmissione televisiva, radiofonica o via web, a nostro avviso anche in streaming. Per questo motivo chiederemo con una mozione che il consiglio venga sistematicamente registrato sfruttando tutta la strumentazione presente e fornito alla stampa locale per gli usi giornalistici e messo in rete a beneficio di cittadini e utenti. Tale provvedimento sarebbe senza costi, mentre la trasmissione in streaming comporterebbe costi davvero minimi per l’ente.

 Pensiamo che una simile apertura del “palazzo” porterebbe tanti vantaggi:

– Una maggiore vicinanza della Provincia ai cittadini. L’ente attualmente appare lontano dalla quotidianità delle città.

– Una maggiore trasparenza rispetto a quanto avviene nell’assise più importante del territorio, consentendo a tutti di poter conoscere cosa dicono i propri rappresentanti sui vari argomenti di interesse.

– Si modernizza il rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione soprattutto in riferimento ai cittadini più giovani, notoriamente più utenti del web che dei mezzi d’informazione tradizionale.

Riceviamo e pubblichiamo da Mauro Visari,

consigliere provinciale del Pd

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto