TERZO SETTORE
Forte: “Verso una nuova dimensione del sociale”

L'assessore regionale Aldo Forte

LATINA – “Nonostante le difficoltà e la crisi, il mondo della cooperazione continua a essere vivo nel Lazio. E, cosa ancora più importate, per la Regione è un punto forte da cui ripartire per superare la crisi. Una crisi che è economica, occupazionale, ma anche di valori”. Lo ha dichiarato l’assessore alle Politiche sociali e Famiglia della Regione Lazio, Aldo Forte, alla tavola rotonda ‘Verso una nuova dimensione dell’impresa sociale’ organizzata dalla Cooperativa sociale agricoltura Capodarco. “Esistono delle criticità – ha continuato Forte – Per superarle stiamo realizzando un programma articolato di interventi. Al primo punto c’è la riforma sociale che mette al centro della programmazione e dell’attuazione degli interventi il terzo settore e, con le Oasi, risponde alla piaga dei ritardi dei pagamenti. Poi l’ammodernamento della macchina amministrativa, con la piattaforma web ARTeS che ci ha già permesso di eliminare un flusso di 4.600 documenti cartacei all’anno e velocizzare i tempi burocratici. Di pari passo il passaggio dal modello delle buone azioni prevalente nel passato a un sistema di azioni di qualità, con l’introduzione di un marchio e la creazione di un Polo del sociale che sia, al contempo, un incubatore e una vetrina per le imprese sociali”. “Questi progetti tracciano la nuova direzione dell’impresa sociale nel Lazio. Una direzione – ha concluso Forte – che nasce da un’idea: il mondo del volontariato, dell’associazionismo e della cooperazione costituisce un settore strategico per creare ricchezza economica e sociale e accrescere la qualità della vita delle persone”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto