CAROSELLO STORICO
A Cori prendono il via i festeggiamenti
Audio

CORI – Con il giuramento dei priori che si terrà domenica (ore 18) in piazza Sant’Oliva, prenderà ufficialmente l via il “carosello storico dei rioni di Cori”, un appuntamento tradizionale che raccoglie, ogni anno, migliaia di visitatori sulla cittadina lepina. Da domenica si tornerà dunque a respirare l’aria del Rinascimento, quando in paese si tenevano festeggiamenti e si correvano palii in onore della Madonna del Soccorso e di Sant’Oliva, eventi che tornano a nuova vita con il “Carosello Storico dei Rioni di Cori”.

Domenica, come accadeva nell’età della Rinascenza, sul suggestivo sagrato della chiesa dedicata alla patrona di Cori, con il sistema delle bussole verranno nominati i priori, incaricati di amministrare le tre Porte in cui era storicamente diviso il paese. Quest’anno a giurare saranno Mario Pistilli, per Porta Signina, Michele De Rossi, per Porta Romana, e Alfredo Ceracchi, per porta Ninfina. Seguiranno quindi la benedizione dei palii, piccole opere d’arte, realizzati quest’anno dalla pittrice fiorentina Paola Imposimato e dall’artista Franco Turco, di Pontinia, e l’investitura dei cavalieri.

ASCOLTA LE NOVITA’ DALLA VOCE DI PAOLO CAMPAGNA, PRESIDENTE DELL’ENTE CAROSELLO

audiopalio 2012]

Il 23 giugno, a partire dalle ore 20, cene propiziatorie nelle taverne allestite nelle tre Porte, occasione anche per assaporare gli appetitosi piatti della tradizione e gustare gli ottimi vini coresi. Domenica 24 giugno, alle ore 17, in piazza Signina verrà poi corso il palio Madonna del Soccorso, gara preceduta dal corteo composto di circa quattrocento figuranti in abiti rinascimentali, che si snoderà lungo le stradine del centro storico fino a raggiungere il campo di gara, e dall’esibizione degli sbandieratori di Cori. I cavalieri di Porta Signina, Romana e Ninfina si contenderanno quindi l’ambìto drappo. Lanciati i cavalli al galoppo, i cavalieri dovranno cercare, in un tempo stabilito, di infilare con un pugnale di legno il maggior numero di anelli, sospesi all’antica staggia. Una gara che vede sempre i coresi abbandonarsi a un tifo sfrenato, in grado di emozionare e coinvolgere anche il forestiero. Il secondo palio, quello dedicato a Sant’Oliva, si correrà invece in notturna alla fine di luglio, il 28 luglio, a Stoza, mentre nel periodo tra i due palii i festeggiamenti proseguiranno con le taverne aperte e le feste di Porta.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto