CASSA INTEGRAZIONE RAPPORTO UIL
Latina dato peggiore nel Lazio. Appello alla Regione

LATINA – “A maggio, in provincia di Latina, aumentano le ore di cassa integrazione utilizzate. Il dato che segna + 59,9% , è dovuto al settore industria che da solo passa da 348.000 ore di cig utilizzate ad aprile, alle otre 608.000 di maggio praticamente quasi un raddoppio di ore utilizzate, ma peggiora anche il settore edilizia e artigianato, mentre rimane sostanzialmente invariata la situazione, sono dati molto negativi”. Lo anticipa nel suo rapporto mensile la Uil.  Latina presenta il dato peggiore del Lazio.

“Ci preoccupa moltissimo anche il dato sulla Cassa Integrazione in Deroga – dice Luigi Garullo – che passa dalle 178.058 ore di aprile alle 425.347 ore di maggio con un aumento di quasi il 140%, questo significa che le piccole e micro imprese accelerano la sofferenza e che non sono più in grado di sostenere il prolungarsi dell’impatto della crisi, con il rischio serio di ulteriori ricadute sull’economia generale del territorio, proprio perché il tessuto delle piccole imprese era quello che in qualche modo aveva tenuto fino ad ora”.

APPELLO ALLA REGIONE – “Infine – prosegue Garullo – va segnalato che nello scorso mese di maggio il numero di lavoratori posti in cassa integrazione, ha sfondato quota 5.000 , ci aspettiamo ora che la Regione Lazio tenga conto della drammatica situazione che sta vivendo la provincia di Latina, e ci conceda finalmente un tavolo tecnico regionale di discussione dove affrontare questi problemi ed individuare possibili soluzioni che pure si possono e si devono trovare, con senso di responsabilità e spirito costruttivo, cito la Regione perché è l’unico ente amministrativo che ha strumenti legislativi concreti per intervenire in maniera efficace, spero proprio –conclude Garullo – che regione Lazio in testa, ma anche Provincia ed enti locali, prendano consapevolezza della situazione e ci diano quell’attenzione di cui questo territorio ha immediata necessità”

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto