CLAN MALLARDO
Altri arresti
La mappa delle nuove alleanze

LAZIO – Nuovo colpo al clan Mallardo che per anni ha operato nel sud pontino. Il blitz è stato eseguito dai  carabinieri del Ros di Roma, che hanno eseguito 47 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di presunti affiliati al clan camorristico Mallardo. Sei le regioni in cui sono avvenuti gli arresti: Campania, Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Lazio e Lombardia. Oltre agli arresti, in carcere e ai domiciliari, il Ros e i carabinieri del Reparto operativo di Napoli hanno anche sequestrato beni mobili e immobili e società il cui valore ammonta a circa 3 milioni di euro. Le indagini del Ros, che risalgono al 2009, in una prima fase hanno delineato la nuova struttura del clan Mallardo di Giugliano, accertando come in seguito alla carcerazione dei fratelli Giuseppe e Francesco Mallardo, capi storici del clan condannati all’ergastolo, la reggenza fosse stata assunta da Raffaele Mallardo e Francesco Napolitano. Comincia così una nuova fase per il clan, culminata in vere e proprie alleanze sia con il clan Licciardi di Secondigliano (Napoli) sia con il clan Bidognetti di Casal di Principe (Caserta), allo scopo di realizzare una gestione unitaria delle diverse attività estorsive.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto