CRISI DEI SUPERMERCATI
Assemblea dei lavoratori per Pacifico
E gli ex Midal entrano in sciopero

Frigomarket_Pacifico

LATINA – Le organizzazioni sindacali hanno incontrato ieri sera i lavoratori del Frigomarket Pacifico per capire che cosa sta accadendo. Al momento non ci sono risposte certe perché l’azienda non ha dichiarato nulla e non ha licenziato nessuno. I dipendenti che prestavano servizio presso i due punti vendita chiusi, in via del Lido e via Pio VI, sono stati spostati a Tor Tre Ponti dove si sta svolgendo una svendita dei prodotti ancora in magazzino. Presto si aprirà un confronto per capire quale futuro avranno questi lavoratori “che – dice Gianfraco Cartisano della Uiltucs Uil- non devono perdere un euro. Questa crisi, infatti, è il frutto della cattiva gestione della proprietà e – continua – non è attribuibile al momento economicamente sfavorevole che l’Italia sta vivendo. Per questo non possono pagare i dipendenti”.

La crisi del Frigomarket Pacifico arriva dopo quella dell’altra società pontina della grande distribuzione, la Midal, finita con l’acquisizione dei punti vendita e dei dipendenti da parte di Sigma e Consorzio Alliance. Anche qui però, i problemi non mancano: da ieri pomeriggio, infatti, i dipendenti della Good Company, addetti al reparto ortofrutta sono in sciopero a causa del mancato pagamento degli stipendi. La Good Company fa capo al consorzio Alliance che ha l’affidamento terziarizzato dell’ortofrutta, dunque è escluso il conivolgimento della Sigma. Se la situazione non verrà risolta al più presto non sono escluse altre azioni eclatanti.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto