CRISI DELL’AGRICOLTURA
La Coldiretti promuove una mobilitazione

LATINA – La Coldiretti promuove una mobilitazione aprendo lo stato di crisi per l’agricoltura. La scorsa settimana è stata inviata una comunicazione alla presidente del Lazio Renata Polverini, presidente della Regione Lazio, per evidenziare il grande malessere e l’enorme disagio dell’ Organizzazione che rappresenta oltre 70 mila imprese agricole (il 70% di quelle operanti sul territorio).

“Abbiamo stigmatizzato – spiega il direttore Saverio Viola – la distrazione con la quale il Consiglio Regionale affronta temi e questioni agricole ed agroalimentari in uno dei settori da sempre motore trainante dello sviluppo economico del Lazio”. Anche da questo nasce lo stato di crisi che porterà gli imprenditori agricoli in piazza per ribellarsi allo stato di incertezza. Per mercoledì la coldiretti ha covocato una conferenza in cui farà il punto sulla piattaforma di rivendicazioni che include anche la situazione legata ai consorzi di bonifica che sono stati oggetto di dichiarazioni anche pesanti da parte del presidente della Provincia di Latina Cusani sabato scorso. “E’ grave – spiega ancora Viola – il totale disinteresse verso i Consorzi di Bonifica, altrettanto gravi, però, sono anche i ritardi accompagnati, in molti casi, da preoccupanti ed allarmanti mancate risposte su temi fondamentali per il settore quali la semplificazione burocratica, il prezzo del latte ovino e bovino. Ad oggi in consiglio sono fermi 21 disegni di legge – spiega Crocetti – su materie importanti quali le fattorie didattiche, la filiera corta, la legge sui prodotti a Km. zero. Occorre una svolta prima che sia davvero troppo tardi per imprese, lavoratori e consumatori”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto