PATENTI FACILI AGLI STRANIERI
Sei arresti, scoperta una rete di agenzie
L’inchiesta tocca anche Anzio e Nettuno

ANZIO/NETTUNO – Una nuova inchiesta sulle patenti “facili” ha portato oggi all’esecuzione di sei ordinanze di custodia cautelare da parte dei vigili urbani della Capitale . L’operazione coinvolge anche Anzio e Nettuno. L’operazione è scattata all’alba nell’ambito dell’inchiesta coordinata dalla Procura di Roma e dalla Dda.  Al centro della vicenda i titolari di due autoscuole, alle quali fa riferimento una rete di quaranta agenzie tra la Capitale, Anzio, Nettuno e i Castelli Romani. Le indagini, le intercettazioni telefoniche e ambientali, hanno evidenziato un sistema di corruzione che consisteva nella vendita a cittadini stanieri delle patenti per un prezzo che andava dai due ai quattromila euro. Cento le patenti irregolari sequestrate, 59 in tutto gli indagati.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto