RADUNO BERSAGLIERI
Dal 13 al 17 giugno
Il programma e la viabilità

Shares

LATINA – Tutto pronto per il 60° Raduno Nazionale dei Bersaglieri in programma dal 13 al 17 giugno, evento con il quale Latina apre ufficialmente anche i festeggiamenti per l’80° di Fondazione.

La manifestazione è stata illustrata nella sala conferenze del palazzo municipale dal generale Marcello Cataldi, presidente dell’Associazione nazionale Bersaglieri, ricevuto dal sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi. “Vogliamo dedicare questo evento speciale – ha detto Cataldi –  alle popolazioni terremotate dell’Emilia per le quali i nostri nuclei di protezione civile sono al lavoro”.

ASCOLTA l’intervista di Francesca Balestrieriaudiobersaglieri generale]

ascolta da mobile

Nel corso della conferenza stampa non sono mancati momenti di commozione quando il vice presidente della Provincia Salvatore De Monaco e il sindaco di Latina Giovanni Di Giorgi, hanno ricordato l’ex sindaco e bersagliere Ajmone Finestra, anche a lui verrà dedicato il 60esimo raduno che per la città di Latina ha un importanza particolare, ha spiegato il primo cittadino.

ASCOLTA

audiodi giorgi bersaglieri]

Un momento certamente importante per l’economia pontina che si troverà ad accogliere migliaia di fanti piumati. Un evento che ha trovato l’appoggio della Camera di Commercio di Latina, presente in conferenza con un ex bersagliere, Italo Di Cocco.

ASCOLTA

audiodi cocco bersaglieri]

“Questo sì, che è vero turismo”, ha spiegato l’assessore regionale al Turismo Stefano Zappalà che vede in questo raduno una possibilità di crescita per  la città di Latina.

ASCOLTA

audiozappala bersaglieri]

IL PROGRAMMA

MERCOLEDì 13 GIUGNO

09,15 Alzabandiera e deposizione corona al Monumento dei Caduti Parco Comunale “A.Mussolini” e  monumento al Bersagliere – Piazza Roma
11,00 Inaugurazione Mostra Storica presso il Museo della Terra Pontina – Via Vittorio Veneto

GIOVEDì 14 GIUGNO

09.00 Deposizione corone ai vari Monumenti: Aeronautica – Carabinieri – Nassirya – Foibe – Bonificatore
17.00 Concerto della Fanfara di Aprilia con il Coro delle voci Bianche Città di Latina e il Coro delle Mani Colorate Teatro G. D’Annunzio – Via Umberto I
21.00 Spettacolo Teatrale “Volendo, Potendo, Pagando” Teatro A. Cafaro – Viale XXI Aprile

VENERDì 15 GIUGNO

17.00 Arrivo del Medagliere Nazionale cerimonia di consegna al Sindaco di Latina Piazza del Popolo
18.00 Conferenza sulle Operazioni della “Libano1” Sala Conferenze del Comune – Piazza del Popolo
21.30 Concerto delle Fanfare di Palermo, Aprilia e Lonate Pozzolo – Piazza del Popolo

SABATO 16 GIUGNO –

10.30 Santa Messa – Cattedrale San Marco Piazza San Marco
17.00 Manifestazione presso il campo CONI Via S. Botticelli
22.00 Fanfare in piazza

DOMENICA 17 GIUGNO
09.30 Cerimonia Militare – Allocuzioni Autorità Piazza del Popolo
10.00 Inizio sfilamento
12.30 Passaggio di Consegne tra il Comitato Organizzatore
di Latina e Salerno (Raduno 2013) – Piazza del Popolo
12.45 Onori finali – Piazza del Popolo
17.00 Ammaina Bandiera Monumento dei Caduti Parco Comunale “A.Mussolini”

VIABILITA’ – Da giovedì sarà attiva l’ordinanza che prevede il divieto di sosta con rimozione in via Don Minzoni, viale Umberto I, piazzale Silvio D’Amico (da venerdì il divieto sarà attivo anche in corso della Repubblica), è vietata anche la circolazione in piazza del Popolo, via Emanuele Filiberto, corso Matteotti, corso della Repubblica, via Diaz, limite che verrà esteso a partire dalla gionata di sabato anche in piazza della Libertà, via Nizza, piazza San Marco e piazza Buozzi.
I divieti si amplieranno nella giornata di domenica in cui è prevista la parata con il divieto di Circolazione e di sosta in via dell’Agora, via Isonzo, via Marconi; corso della Repubblica, viale Carturan, via Tucci, via Polusca, via Ferrucci; via Bixio, via Napoleone Bonaparte; via Satrico, via Ecetra; via Feronia; via Tiziano, via Giotto, viale XXI Aprile, via Gramsci; via Costa, via Pio VI, via Oberdan, via Cesare Battisti; via Saffi, via Cena, via Oslavia, via San Carlo da Sezze, via Legnano e viale XVIII Dicembre.
Per la giornata di domenica sono state predisposte tre “Postazioni medico avanzate”, in piazza del Popolo, via Isonzo e piazzale Carturan; 6 ambulanze lungo il percorso di sfilamento e la presenza di varie postazioni di soccorso, oltre alla postazione di pronto intervento dei Vigili del Fuoco in piazza del Popolo.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto