TRUFFA E FALSO
Arrestato falso broker
Tra le vittime il Comune di Aprilia

APRILIA – False fideiussioni a garanzia di opere di urbanizzazione da realizzare. Una truffa ben congegnata, l’ultima scoperta dalla Guardia di Finanza.

Tra le vittime anche il Comune di Aprilia, dove presso l’ufficio urbanistica erano state trovate polizze fideiussorie false. La mente delle truffe era un falso broker di Napoli: nel suo ufficio si sono presentati i finanzieri per una perquisizione. L’uomo, che non risulta iscritto in alcun elenco, è accusato di falso, truffa aggravata e continuata ed abusivismo finanziario. Promuoveva la sua attività oltre i confini campani attraverso internet, esibendo un falso mandato rilasciato da una inconsapevole società finanziaria intestataria di certificati di garanzia. Un sistema evidentemente ben collaudato, che ha fruttato al broker provvigioni per circa 70mila euro tra il 2010 e il 2011 a discapito sia di sottoscrittori che di beneficiari delle polizze. Nella rete del truffatore sono finiti imprenditori, società finanziarie, enti pubblici e privati per importi superiori ai 2 milioni e 300 mila euro. Proprio gli enti avrebbero subìto il danno maggiore: con il sistema usato dal falso intermediario, infatti, è stato impossibile finora recuperare le somme di denaro garantite dalle fideiussioni fasulle.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto