AL FONDI MUSIC FESTIVAL
Musiche per la fine del mondo

FONDI – Si intitola “Musiche per la fine del mondo” il concerto proposto per martedì 31 luglio dal Fondi Music Festival. Insieme, sullo stesso palcoscenico, una inedita e quotatissima formazione:  Gabriele Pieranunzi (violino), Fabrizio Meloni (clarinetto), Christophe Coin (violoncello) e Roberto Prosseda (pianoforte). Appuntamento alle 18.30 a Palazzo Caetani

Il ‘Quatuor pour la fin du temps’ è una composizione da camera di Oliver Messiaen. L’autore la scrisse tra la fine del 1940 e primi giorni del 1941 nel campo di concentramento di Gorlitz, ed considerato uno dei più alti esempi di musica cameristica del ventesimo secolo. I musicisti che interpreteranno questa composizione hanno curriculum sorprendenti.

Alle 21, sempre di martedì 31 luglio, evento a sorpresa, del Fondi Music Festival al Chiostro di San Domenico. L’Orchestra “Città di Fondi” verrà eccezionalmente diretta dal M° Ten. Col. Leonardo Laserra Ingrosso, direttore della Banda Musicale della Guardia di Finanza.

Il Fondi Music festival è realizzato dall’associazione Domino, in collaborazione con il Comune di Fondi, la Provincia di Latina, la Regione Lazio ed il supporto del Creia, della Banca Popolare di Fondi, con il patrocinio del Parco dei Monti Ausoni, Parco dei Monti Aurunci e della Camera di Commercio, Industria ed Artigianato di Latina.

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto