BORGO SABOTINO
La commissione studia il progetto per il finanziamento

LATINA – La Commissione comunale Lavori Pubblici, su proposta del Presidente Michele Nasso, ha esaminato questa mattina i dettagli relativi all’iter del Contratto di Quartiere di Borgo Sabotino. L’assessore alla pianificazione del territorio, Orazio Campo, e l’arch. Caputi, hanno illustrato alla Commissione lo stato del progetto in corso con l’obiettivo di ottenerne il finanziamento.
“In base alle disposizioni previste dal Decreto sviluppo del Governo Monti – ha affermato il presidente Michele Nasso – i progetti che sono in fase avanzata possono essere ammessi al finanziamento. Anche su indicazione di alcuni consiglieri comunali, ho voluto portare all’attenzione della Commissione questo progetto che il Comune aveva già presentato al Ministero ma non è mai stato finanziato. Essendo il progetto, appunto, in stato avanzato ritengo che abbiamo una importante opportunità di vederlo finanziato, grazie al Decreto sviluppo, per un importo che potrebbe essere tra i 3 ed i 5 milioni di euro. Riteniamo che i progetti previsti nel Contratto di Quartiere di Borgo Sabotino possano ben integrarsi con quelli finanziati con il Plus. Ringrazio la Commissione per la prontezza con cui ha recepito tale opportunità”.
Dopo aver ascoltato la relazione dell’assessore Campo, la Commissione Lavori pubblici all’unanimità ha dato mandato agli uffici comunali di rivedere il progetto alla luce di quanto previsto dal Decreto sviluppo e di verificare, inoltre, l’esistenza di eventuali altri progetti in fase avanzata che potrebbero ambire ad essere immediatamente finanziati dallo stesso Decreto sviluppo.
Nel corso della odierna seduta della Commissione comunale Lavori Pubblici, inoltre, il consigliere Gianni Chiarato, a nome del gruppo di Città Nuove, ha proposto alla Commissione di fornire l’indirizzo all’assessore all’attuazione urbanistica, Giuseppe Di Rubbo, per l’inserimento nel piano triennale delle opre pubbliche di un progetto di piscina comunale, finanziato dalla Regione, da realizzarsi a Latina Scalo e che possa essere da servizio anche ai comuni limitrofi. In particolare, Chiarato ha chiesto anche di realizzare tale piscina in un’area pubblica, di proprietà comunale, compresa quella dell’Intermodale.
La Commissione ha dato parere favorevole alla proposta di Chiarato, impegnando il presidente Nasso a comunicare tale indirizzo all’assessore Di Rubbo.
Latina, 5 luglio 2012

Ufficio Stampa e Comunicazione
Comune di Latina

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto