PIATTO TIPICO
Sette donne in gara
A Latina

Italo Di Cocco

LATINA – Donne pontine con la passione per la cucina si apprestano a creare il  “Piatto tipico della Città di Latina” nell’ambito del concorso indetto dalla Fipe Confcommercio di Latina, con il sostegno del Comune.  La gara  oggi pomeriggio all’istituto agrario San Benedetto di Latina, con inizio alle 14.

Sette in tutto le signore scelte, tutte residenti nel capoluogo da molti anni, e tutte provenienti da varie regioni e dunque “portatrici di profumi e sapori diversi”, spiegano gli organizzatori della kermesse culinaria.

Sono: Annamaria Casale, Anita Franzolini, Alessandra Vaccari, Maria Antonietta Conciatore, Vittorina Benazzato, Daniela Priori, Paola Culli’ e saranno affiancate nella gara da sette allievi, futuri chef, i quali erediteranno il “piatto”che dovranno poi trasferire ai loro figli: Monia Di Cocco, Lorenzo Checchinato, Shane Vaccari, Pasquale Minciguerra, Mara Bertoni,  Ylenia Vaccari, Mirko Carlesso.

“Il Concorso  – spiega il presidente della Fipe Confcommercio Latina, Italo Di Cocco – si inserisce in un discorso di valorizzazione e di promozione dei prodotti tipici della nostra terra e del nostro territorio, mettendo in luce la molteplicità della enogastronomia di Latina, la cui origine è legata alla provenienza dei suoi abitanti da varie parti d’Italia. Esaltare quindi la ricchezza della enogastronomia e mettere in luce le prelibatezze della nostra terra è un modo attraverso cui Latina può proporsi all’attenzione di quel “mondo” in continua evoluzione di turismo enogastronomico.  Con questa azione il Comune di Latina e la FIPE Confcommercio di Latina voglio dunque dare un’ ulteriore spinta a quel turismo di nicchia che predilige la riscoperta dei luoghi, della loro storia, del loro paesaggio e della loro cultura, abbinandolo alla qualità della loro cucina”.

Quello che al termine della gara sarà stato scelto da una giuria di esperti, “Piatto tipico della Città di Latina”, sarà presentato nel corso di una cerimonia per poi essere adottato da tutti i ristoranti della città, che lo inseriranno nel proprio  menù, dando anche a Latina, un piatto che la identifichi in ambito culinario.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto