TENTATO OMICIDIO A SABAUDIA
Due assoluzioni e due condanne

LATINA – Due assoluzioni e due condanne è la sentenza emessa dalla Corte d’Assise del Tribunale di Latina del processo per un omicidio di un indiano avvenuto a Sabaudia a Bella Farnia il 5 giugno del 2008. Gli imputati erano quattro connazionali, per due di loro è arrivata la condanna a 21 anni di reclusione, tre anni in più rispetto quanto aveva chiesto il pm Raffaella Falcione, per gli altri due invece è arrivata l’assoluzione per non aver commesso il fatto. I due condannati sono Singh Kasmir che è latitante e Paul Shashi. La vittima era stata uccisa nel complesso ex Somal, il corpo era stato trovato riverso a terra al secondo pian o di una villetta e il cadavere aveva delle profonde ferite alla testa.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto