GRAVI DUE BIMBE IN VACANZA
Una beve acquaragia, l’altra rischia di annegare
A Terracina e Gaeta

Ambulanza

TERRACINA – Aveva sete, ha afferrato una bottiglietta d’acqua  trovata aperta in giardino e ha bevuto. Il liquido, però, era acquaragia ( un pericoloso solvente) e una bimba di un anno e mezzo è ora ricoverata in gravi condizioni al Gemelli di Roma. E’ accaduto venerdì mattina a Terracina.

La bottiglietta era stata lasciata aperta da un operaio che svolgeva lavori nel giardino di un’abitazione sulla provinciale tra San Felice e Terracina, mentre la piccola, figlia di una coppia romana, era sorvegliata dalla babysitter. Un attimo di distrazione e la piccola ha bevuto, sentendosi male.  La tata ha immediatamente cercato di far vomitare la bambina, poi ha chiesto aiuto. Il personale del  118 ha prestato  le prime cure, mentre sulla Pontina, a poche centinaia di metri dall’abitazione, è atterrata l’eliambulanza che ha trasferito la piccola a Roma.

A GAETA – Al Bambino Gesù di Roma si trova invece ricoverata da ieri pomeriggio una bambina di 4 anni che ha rischiato di annegare nel mare di Serapo dove faceva il bagno. Erano le 16,30 circa quando la bambina è stata soccorsa dal bagnino della spiaggia e poi dai sanitari del 118 che l’hanno trasportata al Dono Svizzero di Formia. In serata l’aggravarsi delle condizioni ne ha consigliato il trasferimento nel nosocomio romano.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto