PONZA E VENTOTENE A SECCO DI BENZINA
Protesta della Snap: bloccato il trasporto
“La Regione non ci paga da otto mesi” AUDIO

Una delle navi della Snip

PONZA – Ponza e Ventonete sono a secco di benzina. Da qualche giorno la Compagnia di Navigazione Snip e Snap non effettua il trasporto di carburante sulle Isole Pontine. Una protesta attuata dopo mesi di sollecitazioni ricolte alla regione Lazio che non paga il servizio. I lavoratori sono senza stipendio, la società, senza cash e seppellita dai debiti, non versa nemmeno i contributi ai lavoratori. La protesta attuata silenziosamente (da almeno tre giorni il rifornimento di carburante è sospeso mentre prosegue quello merci e passeggeri) potrebbe estendersi. Fra qualche giorno  – se la Regione non comincerà a versare quando docuto nelle casse della Compagnia, le navi smetteranno di trasportare  bombole di gas e potrebbero anche fermarsi.

“La Regione non ci paga da otto mesi, ci siamo rivolti al Prefetto, ma non è servito. Abbiamo inviato decine di solleciti alla Regione.  Confidiamo nell’azione dei sindaci di Ponza e Ventotene  che si sono recati a Roma, ma restiamo in attesa”. per oggi, comunque,  niente carburante per le due isole dove decine di natanti sono costretti a restare alla fonda, per non parlare del resto.

Le parole del  presidente della Società Guido de Martino ASCOLTA audiosnip e snap]

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto