SPARO’ AL LADRO DI MACCHINETTE
Il Gip: “E’ omicidio volontario”
La guardia giurata ai domiciliari

ANZIO – Accusa di omicidio volontario per il vigilante che venerdì notte ad Anzio ha ucciso con un colpo di pistola, Massimiliano Andrioli, 48 anni, sorpreso a scassinare le macchinette eroga bibite del poliambulatorio, dell’ospedale locale. Il gip di Velletri, dopo l’interrogatorio in carcere, ha disposto gli arresti domiciliari. La guardia giurata aveva dichiarato che il colpo era partito accidentalmente, nella concitazione, ma il gip, alla luce delle indagini,  non ha evidentemente ritenuto affidabile la dichiarazione resa dall’arrestato. Attesa per gli esiti della perizia balistica.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto