ASSEMBLEA DEL SEL
Eletto il nuovo coordinatore, è Diego Giliberti

LATINA – Questa mattina presso la sede di Largo Salieri, la Assemblea del Circolo comunale di Sinistra Ecologia e Libertà di Latina, su proposta del Coordinatore Tonino Mancino, ha eletto, con voto unanime, Diego Giliberti quale nuovo Coordinatore comunale del Partito.
I lavori hanno visto la partecipazione non solo degli iscritti ; la discussione, partendo dalla analisi di questi primi due anni di vita del Partito, ha focalizzato gli obiettivi per i prossimi mesi.
Si è riconfermata la linea politica di SEL, impegnata nella costruzione di un centrosinistra che mantenendo fedeltà ad impegni programmatici fondamentali non prevede alleanze con forze quali la UDC, fortemente legata alle politiche del Governo Monti.
Di contro, il carattere movimentista della nostra realtà ci spinge a rinnovare l’ impegno su una serie di iniziative e di battaglie politiche: tutte quelle a difesa del risultato referendario sull’ acqua (la proposta di Legge regionale, la Proposta di delibera di Consiglio comunale per le modifiche statutarie a favore della gestione pubblica dell’ acqua, il sostegno alla Campagna di obbedienza civile per la eliminazione del 7% dalle bollette di Acqualatina) la raccolta firme per la Legge di iniziativa popolare per il reddito minimo garantito, il sostegno alla candidatura di Vendola alle primarie del Centro-sinistra.
E’ stato anche deciso di riprendere in esame alcuni temi della politica locale quali quelli della mobilità, della agricoltura, della scuola, dei servizi sociali.
Il gruppo di SEL è consapevole dei limiti della propria realtà, ma non rinuncerà ad essere presente anche a Latina; la ambizione è quella di essere riferimento per quanti credano ancora si possa fare una buona politica, con onestà e mantenendo con coerenza i valori di uguaglianza, solidarietà, libertà per costruire una democrazia che sia sempre più compiuta e partecipata.
“Chi non ha abitato la casa dei diritti difficilmente entrerà in quella dei doveri”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto