CACCIA AL PIRATA DELLA STRADA
Investigatori al lavoro su dichiarazioni di un testimone

Il comandante della Polstrada di Latina, Francesco Cipriano

LATINA – Sono trascorsi otto giorni da quando la notte tra domenica e lunedì scorsi Alessia Calvani è stata falciata da un pirata della strada che l’ha investita mentre attraversava Via della Stazione a Latina Scalo con un’amica.

La polizia Stradale prosegue il suo lavoro alla ricerca del conducente che non si è fermato a prestare soccorso alla 15enne e che poi si è nascosto, riuscendo a far sparire l’auto che ha causato il sinistro mortale. “Deve sentire il peso del nostro impegno, non ci fermeremo fin quando non l’avremo trovato “, ha sottolineato il Comandante della Polizia Stradale, Francesco Cipriano.

La pista principale sarebbe affidata ad un testimone che avrebbe incrociato proprio quella notte un’auto, un Suv, con il paraurti danneggiato: “A bordo c’erano due persone, un uomo e una donna”,  ha riferito, rimarcando il particolare di un paraurti staccato e penzolante. Non vengono accantonate però nemmeno le altre piste investigative fino ad ora al vaglio degli esperti della Stradale tra cui la Mercedes di cui è stato denunciato il furto la mattina dopo l’incidente.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto