ECOPUNTI
Il Pd è favorevole e ha in mente proposte integrative

LATINA – La commissione bilancio ha discusso oggi gli emendamenti per l’adozione del regolamento sugli ecopunti che consentirà per la prima volta di premiare i cittadini virtuosi nella raccolta dei rifiuti.

“Si tratta di un passaggio importante – sostiene il capogruppo del Partito democratico in consiglio comunale Giorgio De Marchis – al quale come Pd abbiamo aderito da subito. C’è un notevole cambiamento di rotta rispetto al passato, quando si lasciava intendere erroneamente che la differenziata avrebbe abbassato la bolletta. Oggi, invece, con il sistema degli ecopunti sarà possibile premiare chi diversifica di più i rifiuti perché sarà prevista una procedura in grado di misurare quanto si è differenziato».

L’assessore Cirilli non ha partecipato alla riunione e il Pd attacca: “Questo atteggiamento ci preoccupa  – aggiunge il consigliere del Pd Fabrizio Porcari -, è chiaro che l’assenza di Cirilli alla seduta di oggi non era casuale ma era un modo per dissociarsi dall’iniziativa della commissione bilancio. Non vorremmo che le beghe interne alla maggioranza finiscano per bloccare il progetto degli ecopunti, cosa che rappresenterebbe una grave penalizzazione per gli utenti”.

“Durante la prossima seduta – afferma la consigliera del Pd Nicoletta Zuliani – prepareremo le nostre proposte integrative e comunque già da oggi possiamo dire che il sostegno del Pd a queste misure è pieno. Il prossimo anno sarà introdotta la nuova tassa comunale che sostituirà la Tia, denominata Res (rifiuti e servizi), e oggi ci siamo espressi tutti affinché le decisioni assunte dalla commissione bilancio diventino indirizzo politico con l’adozione di un ordine del giorno consiliare”.

“Sulla tariffa dei rifiuti finalmente maggioranza e opposizione stanno trovando, dopo anni di scontri, un punto di convergenza con azioni concrete a sostegno dei cittadini – conclude De Marchis -. Con la nostra posizione ribadiamo la scelta della differenziata come una scelta di civiltà che va potenziata su tutto il territorio comunale e introduciamo il criterio di premiare i cittadini virtuosi. È chiaro che questo disegno condiviso all’unanimità nella commissione bilancio trova un ostacolo alla sua realizzazione nell’atteggiamento ostruzionistico e isolazionista dell’assessore all’ambiente, che evitando il confronto non accetta di ascoltare le proposte che vengono dai consiglieri. Mi auguro, e il gruppo del Pd lavorerà in questo senso, che questa proposta diventi operativa nel più breve tempo possibile”.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto