BANDA DEL ROLEX IN AZIONE LATINA
Fallisce il primo colpo, a segno il secondo

 LATINA – Banda dei Rolex in azione a Latina. Due violente rapine, una tentata, l’altra messa a segno, si sono verificate nel capoluogo, l ’ultima in ordine di tempo è avvenuta in via dei Monti Lepini, intorno alle 12.  Ad essere preso di mira un imprenditore di 62 anni che è stato aggredito e picchiato mentre chiudeva il cancello della sua azienda da due persone in moto che gli hanno portato via il Rolex. Con molta probabilità si tratta degli stessi rapinatori che un’ora prima avevano fallito il colpo in Q5 quando era stato aggredito un ingegnere di 47 anni.

E’ accaduto tutto in pochi istanti, poco dopo le  11 di questa mattina quando due persone a bordo di uno scooter nel quartiere Q5 notano la loro preda. Porta al polso un orologio da diverse migliaia di euro, un Rolex. E’ un uomo di 47 anni  che abita in Via Provenzale, in quel momento sta chiudendo il garage di casa e l’orologio è ben in vista. I due lo aggrediscono tentando di sfilargli l’oggetto. Lui reagisce istintivamente, si difende, grida, colpisce i rapinatori  che probabilmente colti di sorpresa dalla reazione decidono di battere in ritirata. Fuggono in sella ad un moto e nella concitazione perdono la pistola utilizzata per minacciare la vittima. Dagli accertamenti è subito emerso che si tratta di un’arma giocattolo priva di tappo rosso, replica di una pistola vera. Le indagini sono affidate alla Polizia che ha raccolto le prime testimonianze per ricostruire l’episodio e sequestrato l’arma finta.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto