GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO
Sperlonga ricorda le vittime della II guerra mondiale
Lastra marmorea del IV secolo in mostra fino al 6 ottobre

Sperlonga

SPERLONGA – Il Museo Archeologico Nazionale di Sperlonga partecipa alle giornate con una propria iniziativa in collaborazione con Sperlonga Turismo. Alle 18.30 oggi si terrà la conferenza “Per non dimenticare il dramma delle popolazioni civili della Ciociaria e dell’Agro pontino nella II guerra mondiale”, dopo la quale ci sarà la proiezione di foto e filmati a cura del dottor Lorenzo Caricchio, presidente Lazio Acai (Associazione Cristiana Artigiani Italiani) e vicepresidente Amans (Associazione Amici del Museo Nazionale di Sperlonga).

Poi si terrà la presentazione della lastra marmorea, antico documento popolare risalente al IV secolo dopo Cristo. «La lastra marmorea, eccezionale ritrovamento – spiega la dottoressa Marisa de’ Spagnolis, direttrice del Museo di Sperlonga – è caratterizzata da immagini con scene di venationes e divinità. Si tratta di una lastra lacunosa, riutilizzata nel pavimento di un ambiente termale della villa. Essa conserva integro il margine in alto e una piccola parte a destra. Una linea orizzontale la divide sostanzialmente in due parti: la parte inferiore, è a sua vola divisa in due riquadri, mentre quella superiore, pur non avendo una linea di divisione, presenta delle scene distribuite su due livelli. Le immagini raffigurate constano di sei personaggi e tre animali, opera di un modestissimo artigiano che incide sulla lastra in maniera molto primitiva”. Le lastre marmoree rimarranno all’interno della mostra tematica fino al 6 Ottobre.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto