MAD ON PAPER
La Stamperia del Tevere sulla Scala rossa della Feltrinelli

LATINA – Proseguono gli appuntamenti di MAD ON PAPER fotografia incisione e pittura “Sulla Scala rossa de La Feltrinelli”, la rassegna ospitata dalla nota libreria di Latina che vede come protagoniste mostre di arte contemporanea realizzate su carta ed eseguite con diverse tecniche. Dopo l’esposizione di pittura digitale di Alessandro Reale, di fotografia di Antonio Spirito e di pittura di Dino Catalano, è ora la volta della mostra della Stamperia del Tevere, allestita sulle pareti rosse della scala del locale dalle 18,30 di domenica 16 settembre fino al 5 ottobre. Gli artisti coinvolti sono Alessia Consiglio, Frank Martinangeli, Andrea Pacini e Alessandro Fornaci, che si misurano con diverse tecniche d’incisione –da quella a rilievo della xilografia a quella a incavo della calcografia- miranti alla diffusione e alla divulgazione della grafica incisa originale. E’ proprio questo, infatti, l’obiettivo della Stamperia del Tevere, Associazione culturale nata a Roma nel 2002 su iniziativa di Alessandro Fornaci e Frank Martinangeli, amici e compagni di studi al 1° Istituto d’Arte di Roma. La Stamperia del Tevere promuove numerose rassegne espositive in Italia e all’estero, che hanno visto nel tempo la presenza sia delle nuove generazioni incisorie, sia di alcuni tra i maggiori interpreti della grafica d’arte originale italiana e internazionale, coniugando in tal modo, come chiarisce il titolo di questa mostra, l’esigenza di coniugare sperimentazione e tradizione. Tra le rassegne espositive si segnalano Detto per Inciso; Opera Incisa; Non avrai altro IO all’infuori del SE’; Arte>Ecologia della Mente; Procurato Allarme: mostra di arte contemporanea su ciò che si vede in cielo.

Nel 2007 La Stamperia diviene Associazione culturale socio ri-creativa, vedendo come co-fondatori, insieme a Fornaci e Martinangeli, Alessia Consiglio, Andrea Pacini e Giulia Zingali. Grazie poi alla collaborazione delle fotografe Laura Peres e Virginia Sobrino, le attività dell’Associazione si aprono a fusioni sperimentali tra la grafica incisa tradizionale e i processi fotografici, analogici e digitali.

Nel 2008, con il sostegno di Tom and Lisa Dowling, Andrea Harris e Mike Mc Gee, La Stamperia ha realizzato una serie di seminari e workshop presso il Grand Central Art Center di Santa Ana, la Chapman University e l’Orange Coast College in California, e una sessione di laboratorio indiretto sullo studio dei “Capricci” di Goya presso la Fullerton Univesity.

Numerose le collaborazioni con artisti, stampatori e altre associazioni culturali come il “KAUS”, Centro Internazionale per l’Incisione Artistica – Urbino; “I Diagonali” Roma; Ass. “Fonderia” di Pécs, Ungheria; Point June, Svizzera; Stamperia il Salice, Locarno e Saverio Brancorsini Stampatore in Roma.

Incisori quali C. Nangeroni, C. Lorenzetti, C. Venturi, A. Bartolomeoli, P. Di Sciullo, G. Martinelli, B. Aller, M. Facchinetti, P. Sorgi, L Galliano, M. Chomicz, R. Ravelli, G. Buffoli, B. Martini, M Bindella, E. Diamanti hanno editato le loro opere presso La Stamperia. Hanno scritto sulle attività e gli artisti dell’Associazione: E. Abiatici, B. Aller, L. Arnaudo, A. Dambruso, V. Levi, P. Nemeth, G. Lopalco, S. Provino, F. Tuscano e P. Santoro

La Stamperia del Tevere opera attivamente a Roma nella sua sede trasteverina al civico 69 di via di S. Francesco a Ripa, dove, oltre all’attività di stamperia d’arte, ospita sessioni didattiche, symposium ed esposizioni.

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto