PESCA ILLEGALE TRA SPERLONGA E FONDI
Sequestrati 50 chili di ostriche

SPERLONGA – La Capitaneria di Porto di Gaeta ha scoperto, sul litorale compreso tra  Sperlonga e Fondi, un’attività illecita di raccolta di ostriche. Circa 50 chilogrammi del prezioso mollusco già pronte per essere immesse sul mercato, dove avrebbero avuto un valore commerciale di circa 1000 euro, sono state sequestrate e restituite al mare, in alto fondale, con l’ausilio del battello della Guardia Costiera.

Nell’ambito delle attività di controllo del litorale e in particolare del Parco regionale Riviera D’Ulisse, la Guardia Costiera di Gaeta ha anche elevato in questi giorni nove verbali a imbarcazioni che navigavano nella fascia riservata alla balneazione.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto