POLVERINI SI CONFESSA A CHI
“Operata per due tumori maligni alla tiroide”

La Polverini in una delle sue ultime visite a Latina, in occasione del concerto tenuto in carcere da Enrico Ruggeri

LAZIO –  Aveva annunciato querele nei confronti del consigliere Enzo Foschi per aver divulgato notizie  riservate sulla sua salute, ora si racconta in un’intervista al settimanale “Chi”, la Governatrice del Lazio Renata Polverini.

“Mi sono operata per due tumori maligni alla tiroide, quando l’ho saputo mi è crollato il mondo addosso, poi ad agosto ho deciso di operarmi e ho scelto di farlo in Italia, a Roma, per dare il buon esempio”. La Polverini spiega di aver voluto tenere riservata la sua malattia per evitare un dolore alla mamma e alla zia: «Mio padre morì proprio di tumore», racconta.

«Per qualche settimana non potrò parlare molto perchè ho subito un piccolo intervento chirurgico per una patologia importante, che ho scoperto grazie a una delle campagne di prevenzione della Regione», aveva detto rivolgendosi ai detenuti del carcere domano di Rebibbia nel corso di un’iniziativa. «Ora posso dire di essere una testimonial consapevole – ha aggiunto – Oggi ho fatto una visita di controllo e mi hanno detto di considerarmi di fatto guarita».

Il ricovero ospedaliero della Polverini al Sant’Andrea era stato seguito dalla denuncia pubblica del consigliere del Pd, Enzo Foschi, il quale aveva accusato la Presidente del Lazio di essersi fatta riservare un intero reparto dell’ospedale alla faccia del malato comune “che deve attendere mesi per una tac o un’operazione”. Foschi non aveva esitato a definire l’atteggiamento della Governatrice frutto “dell’arroganza del potere”.  Tramite il suo legale la Presidente del Lazio aveva subito annunciato querela nei confronti di Foschi per violazione della privacy.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto