UN MILIONE E MEZZO PER LE SAGRE
Zappalà: “Così vive la tradizione”

L’assessore al turismo Stefano Zappalà (Pdl)

LAZIO – La Giunta regionale ha approvato la delibera per l’assegnazione dei fondi previsti dalla legge regionale per sostenere le feste e manifestazioni popolari. In graduatoria oltre trenta eventi, per un milione e mezzo di euro così ripartiti per provincia: 190 mila euro per Latina; 401 mila per Frosinone; 513 mila per la provincia di Roma; 219 mila per Rieti e 175 mila per Viterbo.

Sono 17 le manifestazioni finanziate in fascia A, con 25 mila euro di contributo per ciascuna azione: Cori, Sezze, Fondi e Sermoneta per l’area pontina; Genazzano, Ariccia, Genzano, Marino e Nemi per Roma; in provincia di Rieti il contributo va a Greccio; Bolsena e Viterbo per la Tuscia; in provincia di Frosinone, Alatri, Alvito, Arpino, Morolo e Pontecorvo.

“Ho difeso questo provvedimento – spiega l’assessore al turismo e al Marketing del made in Lazio, Stefano Zappalà – perché consente di mantenere in vita grandi tradizioni che fondamentali le identità locali e che sono fortissimi attrattori turistici. La macchina di Santa Rosa di Viterbo e l’Infiorata di Genzano per citare due iniziative tra le altre sono esempi di quelo di cui parliamo. Abbiamo cercato, naturalmente, di ottimizzare al massimo le risorse disponibili evitando sovrapposizioni e sprechi”. Sono 98 le manifestazioni finanziate con un contributo di 6000 euro ciascuna e 194 quelle sostenute con fondi per 2.500. In totale sono stati erogati contributi a 190 Comuni; 5 municip; e 114 Pro Loco.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto