AL VIA LE DEMOLIZIONI
Iniziano finalmente i lavori a Quarto Caldo

La vista da una villa del Promontorio a Quarto Caldo

SAN FELICE CIRCEO  – Dopo oltre 35 anni, saranno abbattuti domattina due degli scheletri abusivi di Quarto Caldo nel cuore del Parco Nazionale del Circeo. Concluso il lungo iter burocratico, il Comune di San Felice Circeo ha acquisito di diritto e gratuitamente l’area, grazie alla collaborazione dell’Ente Parco e dell’Ufficio Vigilanza sull’abusivismo della Regione Lazio. Proprio mentre al Senato nella stessa mattinata si discuterà un nuovo condono edilizio, Legambiente festeggerà con lo striscione “Abbattiamolo!” la demolizione degli abusi edilizi al Circeo.
“La demolizione dei fabbricati abusivi in località Quarto Caldo è il segno della continuità e dell’efficacia dell’azione politica della Regione Lazio di sostegno alle Amministrazioni Comunali che hanno deciso di ingaggiare la battaglia per la legalità del territorio e la repressione dell’abusivismo edilizio”. A scriverlo è l’assessore all’Urbanistica della Regione Lazio Luciano Ciocchetti. “Le aree delle nostre coste e le aree protette sono l’obiettivo prioritario delle nostre politiche di riqualificazione e di valorizzazione, è per questo che abbiamo ritenuto importante incentivare il “Fondo Regionale di rotazione per le demolizioni” da mettere a disposizione dei Comuni”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto