100 CHILI DI ESPLOSIVI SEQUESTRATI
Due arresti della Guardia di finanza

TERRACINA – Due persone sono state arrestate dalla Guardia di finanza di Terracina per detenzione illecita di materiale esplodente. I due arrestati sono un terracinese di 30 anni e un 47enne di Napoli, gestori di attività commerciali della città pontina. Sono stati trovati in possesso di 400 ordigni, le cosiddette “Cipolle” per complessivi 100 chili di esplosivo, confezionati artigianalmente. Al momento del fermo i due erano a bordo della loro auto proveniente da Napoli, dove si erano riforniti del materiale. I fuochi erano stati nascosti in grandi sacchi di plastica. I due uomini sono stati arrestati e sono ora in carcere, in attesa del processo. Il materiale esplodente è stato sequestrato. E’ considerato altamente pericoloso perchè confezionato senza il minimo rispetto delle norme di sicurezza. Se manipolato nel modo sbagliato avrebbe potuto creare moltissimi danni sia a cose che a persone.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto