AUTO IN FIAMME A ROCCA MASSIMA
Sindaco “pompiere” imbraccia l’estintore e spegne l’incendio

Auto a fuoco (foto di repertorio)

ROCCA MASSIMA – Un boato in piena notte e fiamme subito alte su un’automobile. E’ la scena che hanno vissuto la notte scorsa gli abitanti del centro storico di Rocca Massima, svegliati di soprassalto dal frastuono intorno alle 2.30. Tra loro anche il sindaco Angelo Tomei, che dal balcone di casa sua ha visto alzarsi rapidamente una fitta coltre di fumo vicino a Piazza di Largo Secondo Mariani. E’ sceso, ha raggiunto gli uffici comunali, ha imbracciato uno degli estintori e si è lanciato a domare le fiamme che uscivano dall’auto parcheggiata, una Seicento, insieme ad altri due volontari che intanto lo avevano raggiunto.

“Appena spento l’incendio – ha raccontato il sindaco – ho allertato le forze dell’ordine di Aprilia ed i Vigili del fuoco di Latina. Ringrazio i volontari che erano con me, con i quali abbiamo potuto evitare il propagarsi delle fiamme alle abitazioni vicine e ristabilito la tranquillità tra i cittadini, in particolare verso le tre famiglie che abitavano lì vicino e che sono state fatte immediatamente evacuare a causa del propagarsi del fumo, in attesa dell’arrivo tempestivo dei vigili del fuoco e delle forze dell’ordine. Secondo una prima ricostruzione del Vigili del fuoco non dovrebbe trattarsi di dolo. Mi sento profondamente colpito da quanto è accaduto e attendo i risvolti dell’indagine da parte delle autorità, che è già partita, e ringrazio in particolare il comandante dei Carabinieri di Aprilia, Andrea Mommo, che subito dopo l’evento è rimasto in continuo contatto”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In Alto