LATINA CALCIO
Allenamento a porte chiuse prima del Perugia
Beretti, Latina vince il derby

LATINA – Il Latina calcio continua la preparazione in vista dell’incontro di lunedì sera, quando al Francioni, i nerazzurri affronteranno il Perugia. Per quanto riguarda i biglietti, i botteghini del Francioni rimarranno aperti anche domani con orario continuato. La squadra, invece, dopo la seduta di questa mattina, si allenerà anche domani pomeriggio a partire alle 17 al Francioni ma a porte chiuse. La società, con l’intento di tenere massima concentrazione in questo ultimo rush prima della partita con il Perugia ha deciso anche di indire il silenzio stampa fino alla fine della partita.

Ma oggi è stato anche il giorno della Beretti. I Latina ha battuto, nel derby casalingo per due a zero il Frosinone campione d’Italia in carica e secondo in classifica. Partita dai toni alti con due giocatori ciociari espulsi per somma di ammonizioni, uno al primo tempo, l’altro nel secondo. I gol del Latina entrambi nella ripresa.

CRONACA – Mister Ghirotto si affida ad un interessante 4-3-3. Forzati tra i pali è difeso dalla linea a quattro copmposta da Celli e Tomei al centro con Bucciarelli a sinistra e Anastasio al centro. Sulla mediana Rosella è libero di svariare su tutto il fronte, mentre Berti e Barbazzo hanno il compoito di interdire. In avanti la punta centrale Placidi è sostenuta da Addessi sulla destra e Peressini a sinistra. La partenza è di pura marca nerazzurra. I ragazzi di Ghirotto aggrediscono alto l’avversario lasciando poco spazio alla trama offensiva dei canarini e allo stesso tempo si rendono pericolosi in più di un’occasione. Il Frosinone regge ma trema già al 20′, quando su un angolo di Peressini, Tomei, appostato sul secondo palo, prende il tempo agli avversari e di testa angola cercando il palo lungo, ma la palla esce di un soffio. Il Frosinone risponde al 24′, sempre su palla inattiva. Su un angolo dalla sinistra Mastroianni ha il tempo di stoppare e girare a rete un sinistro che si alza ampiamente sopra la traversa. Ma il Latina è padrone incontrastato del campo e preme alla ricerca del vantaggio. Manca, però, la precisione sottoporta. Succede al 26′, quando Peressini porta a spasso mezza difesa e di destro cerca, senza successo, di battere Palombi. Alla mezzora altra grossa occasione, con un’azione caparbia di Tomei che cede, al limite, a Bucciarelli. Due tentativi respinti e palla a Placidi che al momento del tiro viene anticipato. Sul successivo angolo Celli incorna troppo alto. Al 33′ si replica. Palla al bacio di Rosella per Placidi che in area aspetta troppo favorendo l’uscita bassa di Palombi. Stesso copione al 41′ con il Latina che spreca l’ennesima occasione del primo tempo.

Nella ripresa non cambia la trama: nerazzurri all’attacco e Frosinone in difficoltà. Una supremazia che sembra finalemnte concretizzarsi, quando per un fallo a centrocampo su Peressini, Epifani guadagna il secondo giallo e la doccia anticipata. Il Latina ci mette soli cinque minuti a capitalizzare la superiorità numerica. E’ il 18′ quando Bucciarelli riceve palla da Peressini e dal limite lascia partire un siluro che si insacca sotto l’incrocio dei pali, imprendibile per Palombi. Esplode il folto pubblico della Fulgorcavi e i nerazzurri non si accontentano. Al 20′ occasione d’oro per il raddoppio. Peressini pesca in area con un filtrante al bacio Addessi che, solo davanti la porta, prova un colpo sotto che si spegne alto sopra la traversa. Al 27′ nuova tegola per gli ospiti con il secondo rosso sventolato in faccia ad Evangelisti per proteste che lascia il Frosinone in nove contro undici. Ma il Latina arretra leggermente il baricentro e rischia qualcosa prima al 32′ con una bella incursione di Pascarella che Forzati blocca senza problemi, poi al 35′ quando ancora Forzati riesce a salvare su un tentativo di Regolanti, bravo ad anticipare tutti e girare a rete sugli sviluppi di un calcio di punizione. Solo una parentesi prima del raddoppio del Latina. Al 41’Addessi ruba palla ad un difensore, poi serve un filtrante perfetto a Peressini che vola in area e con diagonale chirurgico non lascia scampo a Palombi per il raddoppio del Latina che mette la parola fine sul match. Il Frosinone, infatti, è completamente alle corde e rischia il tracollo sotto i colpi di Antonucci (botta di sinistro parata) e Peressini (tiro dal limiter respinto da un difensore). Allo scadere enorme occasione per Rosella che servito da Antonucci, si divora un gol già fatto.

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto