LITE TRA RIFUGIATI
Un ricovero e un arresto alla “Casa d’Achillea”

LATINA – La volante della polizia è intervenuta oggi pomeriggio, in via della Faggiana a Latina, presso il centro di accoglienza ai rifugiati politici denominata “Casa d’Achillea” dove è stata segnalata una rissa tra extracomunitari. Uno straniero, Voke JAMANY nato in Nigeria, 32 anni, estraneo al centro, era stato accoltellato da Lamine FABUREH, nato in Gambia, ospite del centro rifugiati. Il ferito è stato trasportato al Goretti dove è stato medicato per la ferita riportata alla spalla e giudicato guaribile in 20 giorni. Fermato e arrestato per tentato omicidio Lamine FABUREH. L’arma usata, un coltello da 34 centimetri, è stato sequestrato. La lite è probabilmente avvenuta per futili motivi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto