NUOVO APPELLO PER ALESSIA CALVANI
“Il pirata lanciò una bottiglia di birra dal finestrino”

LATINA – Nuovo appello nella trasmissione “Chi l’ha visto?” per trovare il pirata della strada che il 2 settembre scorso ha falciato Alessia Calvani, la quindicenne morta mentre attraversava Via della Stazione, a Latina Scalo. L’investitore non si è fermato a prestare soccorso, ha proseguito la sua corsa mentre Alessia moriva per le gravissime lesioni riportate. Sono stati i familiari nei giorni scorsi a chiedere alla redazione del noto programma Rai di rilanciare il caso.

In apertura della puntata di mercoledì, la conduttrice Federica Sciarelli ha riportato le parole del papà e della mamma di Alessia: “Chi sa qualcosa parli. Ora sappiamo che dalla Mercedes Classe A identificata come l’auto-pirata è stata gettata una bottiglia di birra, dunque chi era alla guida con ogni probabilità era sotto l’effetto dell’alcool”.

I genitori di Alessia si rivolgono a chiunque possa fornire informazioni utili a identificare l’investitore, mentre le indagini non si arrestano: “Ci fermeremo solo quando avremo trovato il pirata”, è stata la promessa fatta dopo il sinistro dal comandante provinciale della Polizia Stradale di Latina, Francesco Cipriano. Il caso, difficilissimo, di Alessia resta affidato ad  un pool di specialisti esperti.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In Alto